Finalmente un prelato che parla come si deve

russia_legge_anti_gay_welovemercuri

Abbiamo appreso con viva soddisfazione che l’Arcivescovo di Bologna, Card. Carlo Caffarra, ha compiuto il proprio dovere, intervenendo a seguito di una dichiarazione del Sindaco di Bologna, Virginio Merola, a proposito dei cosiddetti matrimoni gay e del relativo corollario di bestialità.

Riportiamo di seguito la notizia, diffusa dall’agenzia ANSA:  “Affermare che omo e etero sono coppie equivalenti, che per la società e per i figli non fa differenza è negare un’evidenza che a doverla spiegare vien da piangere. Siamo giunti a un tale oscuramento della ragione da pensare che siano le leggi a stabilire la verità delle cose”.

Grazie Eminenza!  Sentire affermare la verità, soprattutto di questi tempi, è qualcosa che riempie il cuore di gioia.

Speriamo che questo atto del presule bolognese sia un esempio per tanti altri uomini di Chiesa, i quali – frenati dal timore dello scontro e, soprattutto, dalle inibizioni della prassi post-conciliare – non hanno ancora avuto il coraggio di ergersi contro le orde dell’immoralità.

 

OF