Maschio o femmina? Boh…

images

In Germania non sarà più necessario all’atto della nascita riconoscere (come natura vuole) il proprio figlio/a maschio o femmina. Sarà evidentemente la creatura a decidere, quando sarà adulta e responsabile. Come se dovesse decidere se essere idraulico o medico o quant’altro. Ma non ci stupiamo ormai più di tanto. Quando si ha ben chiara la strategia della Rete mondialista tutto ciò non deve stupire. La Rete della Grande Finanza cosmopolita, formata dai massimi pensatoi liberal-progressisti (fra i quali Council on Foreign Relations, Trilateral e Bilderberg) deve raggiungere il suo scopo: l’Unico governo mondiale. Per raggiungere lo scopo, insieme ideale (il mondialiscmo appunto) ed economico (la supremazia della Grande Finanza bancaria e delle sue Fondazioni), sanno che occorre cancellare la morale tradizionale, i costumi nazionali e le etnie (con l’immigrazione di massa).

E i loro servi comunisti, cattolici “adulti” e liberali fanno ovviamente il loro gioco, dandogli il necessario sostegno politico.

Conosci il tuo nemico…

OF

BERLINO – E’ in arrivo in Germania, primo paese in Europa a introdurlo, un terzo sesso: quello ”indeterminato”. In base a una nuova legge che entrera’ in vigore il primo novembre, la definizione del sesso sarà infatti facoltativa e nell’atto di nascita non sarà piu’ obbligatorio indicare i classici ‘m’ o ‘f’ per maschio o femmina, ma si potra’ omettere di specificare il sesso del neonato. Finora solo l’Australia ha introdotto una normativa di questo tipo.

(Ansa)