L’Impero colpisce ancora

L’Impero colpisce ancora

Sembra uno scherzo, ma purtroppo non lo è: succede a Poselok Kotovskogo (sobborgo di Odessa), dove, alle elezioni comunali, Palpatin Dimitry, ottiene il 54% dei voti.

Poselok Kotovskogo, quartiere di Odessa, sulla scheda elettorale accanto al logo del “Partito Ucraino di Internet”, appare il nome di Palpatine, celebre Imperatore della  saga fantascientifica Star Wars, in cui, per chi non fosse pratico di cinema, interpreta l’antagonista principale.

Ma chi si nasconde dietro al “Signore dei Sith”? si tratta di Palpatin Dimitry, lavora come  “imperatore” presso la LLC Palpatine Finance Group. Il nome è chiaramente una trovata pubblicitaria da parte del Partito dell’Internet, il cui presidente Darth Alekseevich Vader, eletto per “acclamazione popolare”, era stato candidato alle elezioni presidenziali del 2014, ma la sua candidatura era stata rifiutata.

https://www.youtube.com/watch?v=m_72v783tlA

Spot elettorale di “Darth Vader” nella corsa alle comunali di Odessa del 2015

Il Partito di Internet,  che ha come proprio programma punti fermi come la computerizzazione dell’intero paese, l’eliminazione della burocrazia e la Flat Tax al 25%, non è nuovo a candidature di questo tipo, infatti insieme a Palpatine a queste elezioni si sono presentati Yoda, Padme Amidala e Chewbecca. Si tratta semplicemente di candidati che hanno scelto di cambiare nomi all’anagrafe in funzione delle elezioni.

https://www.youtube.com/watch?v=WQ6yF1N4JLY

L’arresto di “Chewie”

Durante la campagna elettorale non sono mancate diverse situazioni definibili “imbarazzanti”, come l’arresto di Chewbecca, per violazione della legge che proibisce “qualsiasi tipo di propaganda il giorno delle elezioni”.

Edoardo Bertolotti