Il governatore che non sapeva governare (di nuovo)

Il governatore che non sapeva governare (di nuovo)

Nel febbraio di quest’anno scrissi un articolo riguardante le dichiarazioni di Ignazio Visco sull’inizio delle procedure contenute nella BBRD (1), tra le quali il bail-in.

Riassumendo, all’inizio di quest’anno il governatore di Bankitalia chiese all’Unione Europea di applicare quelle clausole che avrebbero ritardato al 2018 l’entrata in vigore della normativa sopra citata, la quale, ovviamente e a piene ragioni, rispose picche.

Questa volta, Visco ha addirittura alzato il tiro, chiedendo che tutte le norme del bail-in vengano riviste in quanto frutto “di una costruzione europea irregolare, incompleta”, o addirittura che siano rimpiazzate da manovre di salvataggio bancario alternative, che vadano a incidere sul bilancio pubblico e sul prestatore di ultima istanza, ma senza toccare obbligazionisti e correntisti dell’istituto in crisi. In sostanza, un ritorno al bail-out.

Devo dire che mi trovo assolutamente d’accordo con le critiche mosse dal governatore nei confronti dell’UE, sulla rigidità di quest’ultima. Non mi trovo però d’accordo con chi le ha pronunciate. Considerando che è già di per se inutile piangere sul latte versato, farlo su quello che, non solo abbiamo versato da soli, ma addirittura sbattuto per terra con decisione e cognizione di causa, mi sembra ipocrita e scorretto, oltre che inutile. Perché è bene ricordare che Mr. Visco ha contribuito ad alleggerire dalle percentuali di rischio alcuni prospetti informativi, magari inducendo alcuni investitori a manovre finanziarie avventate che saranno poi vittime dello stesso bail-in. Si tratta quindi di dichiarazioni sterili, di un personaggio inaffidabile ma non incompetente, il che lo rende molto pericoloso.

Il messaggio è quindi molto semplice: non bisogna farsi abbindolare. Soprattutto da parole, tecnicamente e macroeconomicamente corrette, ma totalmente prive di significato, perché dette dalla persona più sbagliata.

E’ come se un vostro conoscente, dopo aver tradito la moglie, vi venisse a fare la predica perché siete andati con una prostituta. Quindi, Ignazio, avrai anche ragione, ma non sei affatto credibile.

NOTE

(1) http://ordinefuturo.net/2016/02/02/bail-in-e-il-governatore-che-non-sa-governare/