Le parole dell’imam nella moschea di Orlando

Le parole dell’imam nella moschea di Orlando

In un video, trovato e pubblicato da Pamela Geller, famosa blogger e attivista statunitense, da sempre in lotta con gli islamici, si vede un imam, ospite nella moschea di Orlando, pronunciare parole di morte per l’intera comunità LGBT. Nella predica il fedele ad Allah parla dei gay e ammette che per loro “la sentenza è la morte. Noi lo sappiamo. Non c’è nulla che ci deve imbarazzare in questo. La sentenza è la morte“. Le parole escono dalla sua bocca con sicurezza. E aggiunge: “Dobbiamo avere compassione per le persone. Con gli omosessuali, è lo stesso. Per compassione, dobbiamo sbarazzarci di loro“.

La Geller nel suo blog, in cui si definisce “razzista islamofobica e intollerante” si interroga sul “perché a questo imam non è stato chiesto di parlare alla conferenza stampa successiva al massacro nel club gay di Orlando?. Ma non solo. Aggiunge anche: “I musulmani negli Stati Uniti condannano genericamente il terrore, perché nessuno di loro condanna i testi islamici e gli insegnamenti nelle moschee che hanno ispirato il massacro?“. La donna ha anche denunciato diverse volte l’oppressione dei gay sotto la legge islamica ma rivela che “il consiglio comunale di San Francisco ha adottato una risoluzione (la prima di questo genere!) di condanna contro di me“.

(Il Giornale.it)