Attacco alla famiglia: un libro narra l’aggressione alle radici della civiltà

Attacco alla famiglia: un libro narra l’aggressione alle radici della civiltà

A cura di Notizie Pro Vita onlus ed edito da APF – acronimo di Alliance for Peace and Freedom, il partito europeo di cui è presidente Roberto Fiore e che raggruppa i più importanti movimenti patriottici e identitari europei, rappresentati nei vari parlamenti nazionali e regionali, oltre che nello stesso Parlamento europeo – è stato pubblicato un libro dal titolo inquietante e significativo: Attacco alla famiglia (Edizioni APF, pp.252 – acquistabile sulla nostra Libreria online).

Che l’istituto familiare – soprattutto in Occidente – sia da lungo tempo sotto attacco, è un dato ormai palese: da almeno cinquant’anni, l’Europa e buona parte del mondo sono percorsi da tendenze culturali, ideologie e comportamenti che, in vario modo, agiscono contro la famiglia.

Dal comunismo marxista al liberalismo iper-capitalista – espressioni moderne di un’avversità alla famiglia tuttavia presente nei secoli, a testimonianza della sua radice satanica capace di ispirare gli uomini d’ogni tempo refrattari all’Ordine Celeste – l’esistenza della cellula-base della società è stata ed è tutt’ora minacciata in un crescendo di veemente avversità, che negli ultimi anni è andata concretizzandosi con l’emanazione di leggi da parte degli Stati – in tal senso fortemente sollecitati dalle indebite e volgari pressioni esercitate da minoritari ed influentissimi gruppi di potere –  che di fatto impongono ai popoli il cambiamento radicale del costume sessuale, andando così a minare l’equilibrio etico ed il futuro stesso delle nazioni.

Non a caso l’incipit della prefazione al testo, curata da Roberto Fiore, afferma: “Questo libro è motivato da un’emergenza: mai l’istituto familiare era stato messo così in pericolo.” Affermazione sacrosanta, la cui corrispondenza alla realtà è certificata dal tristissimo stillicidio di provvedimenti legislativi volti a tutelare e, di conseguenza, a promuovere modelli comportamentali da sempre ritenuti contrari all’ordine naturale e oggetto di pubblica disapprovazione, in quanto nocivi alla vita del consorzio umano associato.

Questioni mai esistite prima d’ora – si legge ancora nella prefazione di Fiore – che sembrano preludere ad un “mondo nuovo” che, però, oltre ad essere fantascientifico e brutto, ha un difetto: non potrà esistere, se non ricorrendo a fecondazioni meccaniche, e quindi disumane, e al lavaggio del cervello di stile orwelliano. Dietro questo incubo dei nostri tempi si nasconde, dunque, l’obiettivo ultimo della guerra alla famiglia: la scomparsa del genere umano.”

Drammatica e indicibile considerazione, quella del Segretario Nazionale di Forza Nuova, nonché Presidente di APF, che svela l’inevitabile approdo dell’utopia antropocentrica e anticristiana la quale – partita in pompa magna verso le immaginifiche splendide mete di un’umanità svincolata dal giogo divino – si ritrova nella desolazione di un inesorabile e totale degrado.   

Attacco alla famiglia” è un agile ed efficace strumento per quanti vogliano comprendere uno dei principali pericoli dell’ora presente, al fine di combattere la nobilissima battaglia in favore della famiglia naturale, il solo modello conforme alla natura umana ed all’ordine oggettivo delle cose (concetti del tutto invisi ai promotori dell’omosessualismo, della cosiddetta “teoria gender” e di tutte le aberrazioni volte a deturpare la dignità della natura umana e ad offendere l’opera del Creatore).

Un testo di denuncia, capace di descrivere in maniera sintetica ed esaustiva le differenti manifestazioni del movimento che promuove lo stravolgimento del costume sessuale e l’attacco alla famiglia, ma anche un libro di speranza, che celebra la reazione di quanti in Europa non si rassegnano all’apparente inarrestabile incedere della Sovversione, ed anche il coraggio di quelle giovani coppie che – come scrive Roberto Fiore – “senza la certezza del lavoro e del futuro, scelgono di mettere su famiglia, di legarla fermamente ad un patto fra un uomo e una donna e di popolarla di figli.