Autore: Filippo Deidda

De Maria numquam satis
Etica e Religione

De Maria numquam satis

De Maria numquam satis, “Di Maria mai abbastanza, così recita un antico detto. Infatti, di Maria e delle sue profondità non è possibile parlare a sufficienza, con sufficiente dottrina o devozione; tuttavia, è necessario parlare di lei e a lei votarsi per iperdulia, ossia per un tipo di devozione che, […]

Front National: luci e ombre
Esteri

Front National: luci e ombre

Ormai è passato più di qualche giorno dalle elezioni regionali francesi, nelle quali il Front National, pur raggiungendo uno storico 30% e affermandosi così saldamente come primo partito in Francia, non ha poi conquistato alcuna regione al ballottaggio. Nel contrastarne la forte affermazione, si sono avute reazioni distinte da parte […]

Sottomissione
Cultura e Recensioni

Sottomissione

Il libro “Sottomissione” di Michel Houellebecq ha fatto alla sua uscita senz’altro scalpore in Francia e non solo, uscendo proprio a ridosso degli attentati di Charlie Hebdo. Ora che è di nuovo Parigi nel suo complesso, e non più un singolo bersaglio blasfemo, ad essere sotto attacco, questo romanzo dal […]

Puzzle di guerra
Esteri

Puzzle di guerra

Gli attentati di Parigi del 13 novembre, come era chiaro fin da subito, non sono rimasti senza conseguenze di larga portata. Il violento shock sembra aver, almeno parzialmente, risvegliato dal loro torpore le cancellerie europee, quanto meno quella francese. Il cambio di rotta in politica estera di Parigi sembra infatti […]

I nostri auguri, Alain
Attualità

I nostri auguri, Alain

Questa domenica l’icona del cinema francese, il “bello” per eccellenza, Alain Delon, ha compiuto ottant’anni. Perché i nostri auguri? Alain Delon non è certo stato un’icona politica né, a ciascuno il suo, un santo o esempio di particolari virtù; eppure è stato e resta oggi, prima di ogni altra determinazione, […]

4 novembre, memoria d’Italia
Storia

4 novembre, memoria d’Italia

Il 4 novembre, giorno della Vittoria, non è più, da ormai molto tempo (precisamente dal lontano 1977), festa nazionale; ricorrono solo omaggi per le Forze Armate. Lo è invece il 25 aprile, giorno della sconfitta, al di là delle posizioni ideologiche in merito. Come sappiamo bene, la Prima Guerra Mondiale […]