Autore: Filippo Deidda

ENF: riflessioni, orizzonti e punti deboli
Attualità

ENF: riflessioni, orizzonti e punti deboli

La convention dei movimenti euroscettici tenutasi a Milano settimana scorsa, dominata dal duo Salvini-Le Pen, fa ancora parlar di sé. Oltre alle diverse coloriture dell’evento, oltre alla solita litania delle prevedibili “mobilitazioni democratiche” dei centri sociali e della sinistra milanese, oltre al variopinto pubblico leghista ancora inneggiante ai vecchi temi […]

Per padre il Diavolo
Etica e Religione

Per padre il Diavolo

“Gli risposero: «Il nostro padre è Abramo». Rispose Gesù: «Se siete figli di Abramo, fate le opere di Abramo! Ora, invece, cercate di uccidere me, che vi ho detto la verità udita da Dio; questo, Abramo non l’ha fatto. Voi fate le opere del padre vostro». Gli risposero: «Noi non […]

Lupi travestiti da agnelli
Politica

Lupi travestiti da agnelli

“#unionicivili: vogliamo una buona legge e rapidamente. Diciamo no all’affido condiviso. L’adozione è un diritto dei bambini, non dei genitori “ Così uno degli ultimi tweet di Maurizio Lupi, circa le ultime proposte del DDL Cirinnà in tema di famiglia e unioni civili. Si può ben notare la prima parte […]

La repubblica dei 24mila
Politica

La repubblica dei 24mila

La senatrice del Movimento 5 Stelle Serenella Fucksia è l’ultima espulsa, via voto internet, del suo movimento. Poco più di 24 mila voti e più del 92% di consensi alla sua espulsione, perorata da Beppe Grillo. Questo fatto deve essere fonte di riflessione sulla natura di questo movimento politico e […]

De Maria numquam satis
Etica e Religione

De Maria numquam satis

De Maria numquam satis, “Di Maria mai abbastanza, così recita un antico detto. Infatti, di Maria e delle sue profondità non è possibile parlare a sufficienza, con sufficiente dottrina o devozione; tuttavia, è necessario parlare di lei e a lei votarsi per iperdulia, ossia per un tipo di devozione che, […]

Front National: luci e ombre
Esteri

Front National: luci e ombre

Ormai è passato più di qualche giorno dalle elezioni regionali francesi, nelle quali il Front National, pur raggiungendo uno storico 30% e affermandosi così saldamente come primo partito in Francia, non ha poi conquistato alcuna regione al ballottaggio. Nel contrastarne la forte affermazione, si sono avute reazioni distinte da parte […]