Esteri

Liberté, Égalité, Austérité
Esteri

Liberté, Égalité, Austérité

C’era da aspettarselo: Emmanuel Macron ha trionfato nella corsa all’Eliseo.  La sua è stata una vittoria annunciata, con oltre il 65% delle preferenze. E finisce anche la favola della Le Pen e del suo Front National. A vincere, ancora una volta, è un esponente della classe dominante, figlio di quella […]

Rien ne va plus
Esteri

Rien ne va plus

Perde Marine Le Pen, perde lontana dalla quota del 40% che la nipote Marion, in questi giorni, aveva indicato come la soglia per poter comunque annunciare un certo successo della campagna frontista. Pesa senza dubbio la pessima prestazione al dibattito presidenziale, affrontato da Marine con tono ben poco istituzionale e, diciamolo, […]

Eliseo, strada in salita?
Esteri

Eliseo, strada in salita?

Per una volta bisogna ammetterlo, i sondaggi ci hanno preso. Si pronosticava, per le fondamentali elezioni francesi, un ballottaggio Macron – Le Pen, e così è stato. Due candidati che hanno entrambi fatto dello slogan “né destra né sinistra” il proprio, l’uno il più europeista dello spettro, l’altra la più euroscettica […]

La Francia al bivio
Esteri

La Francia al bivio

Quelle che si terranno questa domenica saranno le elezioni presidenziali probabilmente più importanti nella storia della Quinta repubblica francese e, conseguentemente, le più importanti anche per tutta l’Europa. Stretti, secondo i sondaggi, in una forbice di pochi punti, i candidati in lizza, ma sono due quelli che più spiccano, offrendo […]

Il Sultano repubblicano
Esteri

Il Sultano repubblicano

Il referendum costituzionale di ieri in Turchia ha consegnato a Erdogan una vittoria risicata, ma sufficiente a completare un processo di riforma costituzionale che conclude con un atto ufficiale, suffragato dalla volontà popolare, la brutale repressione del dissenso cominciata all’indomani del fallito golpe estivo. Nonostante lo scarto minimo tra Evet (Sì) […]

Trump e la Palude: partita già chiusa?
Esteri

Trump e la Palude: partita già chiusa?

“Drain the swamp”, “prosciuga la palude”, è stato uno dei più efficaci slogan usati da Trump per significare la necessità di un cambiamento a trecentosessanta gradi nella gestione del potere di Washington. Medesimo concetto era stato espresso nel discorso di insediamento al Campidoglio di inizio gennaio, un discorso sorprendente, per […]