Tag: fascismo

La pericolosità delle “anti-ideologie”
Attualità

La pericolosità delle “anti-ideologie”

“L’Italia è una repubblica fondata sull’antifascismo”. Così recita l’articolo non scritto della Costituzione considerata “la più bella del mondo”. Una frase di cui non è ben chiaro a nessuno il significato, nemmeno a chi ne fa un motto paragonabile al francese “Liberté, egalité, fraternité”. Solo leggendo la frase, lasciando stare […]

Fascismo: Mattarella, Lei invece che meriti ha?
Attualità

Fascismo: Mattarella, Lei invece che meriti ha?

Egregio signor Presidente, durante le celebrazioni al Quirinale per la Giornata delle memoria 2018, Ella sul ventennio Fascista ha affermato:  “Sorprende sentir dire, ancora oggi, che il fascismo ebbe alcuni meriti, ma fece due gravi errori: le leggi razziali e l’entrata in guerra. Si tratta di un’affermazione gravemente sbagliata e inaccettabile, da respingere con determinazione”.  […]

“Mio padre era fascista”, il romanzo del figlio antifascista di un reduce di Salò
Cultura e Recensioni

“Mio padre era fascista”, il romanzo del figlio antifascista di un reduce di Salò

Pierluigi Battista, nato a Roma nel 1955, è laureato in Lettere moderne all’Università La Sapienza di Roma. La sua attività politica inizia al liceo, nel momento in cui inizia a militare nell’estrema sinistra giovanile. Laureatosi nel 1978, comincia a collaborare con MondOperaio. Continuerà a lavorare come giornalista per L’Espresso, La Stampa, […]

Questioni di priorità
Attualità

Questioni di priorità

Devo ammettere, cari lettori, che leggere il nome di Emanuele Fiano come firmatario del superfluo Ddl antifascista, mi ha suscitato non poche risate. Fiano è uno di quei “custodi della memoria”, ovvero, il difensore di una versione storica ridicola, superficiale, fumettistica; quella storia che si insegna a scuola, caratterizzata da […]

Lettera aperta al Presidente Boldrini
Attualità

Lettera aperta al Presidente Boldrini

Illustrissimo Presidente Boldrini, perdoni, sin da subito, l’epiteto maschile, ma preferisco l’antiquata grammatica italiana alle recenti storpiature “ministra, sindaca” et similia. Le sue ossessive affermazioni sul Fascismo destano in me, ventiseienne senza grosse aspettative lavorative (come molti), un non so che di apologetico: Lei e l’apologia di fascismo, io e […]