stato di emergenza
stato di emergenza

E’ in sede di valutazione da parte del governo italiano la decisione di prorogare lo stato di emergenza fino al 31 dicembre, superando quindi la precedente scadenza del 31 luglio. La decisione ruota intorno all’incertezza derivante dalla sempre crescente variante Delta e sebbene le valutazioni siano ancora al vaglio la decisione finale verrà presa dalla cabina di regia. Tutto pare rimandato a giovedì con il cdm che affronterà la questione stato di emergenza e la decisione finale della cabina di regia.

fonte: https://coronavirus.gimbe.org

Stato di emergenza fino al 31 dicembre

Saranno al vaglio quindi la proroga dello stato d’emergenza fino alla fine del 2021, nuovi parametri e criteri per definire il passaggio in zona gialla e la nuova regolamentazione per l’assegnazione dei colori. Mentre i contagi continuano a salire si ragiona sul green pass, il rilascio con una dose di vaccino e l’obbligo in alcuni luoghi pubblici.

L’attesa maggiore è proprio relativa ai nuovi parametri per la definizione dei colori da assegnare alle Regioni, dal momento che stando ai numeri sembrerebbe nuovamente necessario andare a porre limitazioni o vincoli. I parametri maggiormente interessanti in sede di valutazione saranno il tasso di ospedalizzazione e l’occupazione dei posti letto nelle terapie intensive. 

Green pass anche per i vaccinati con una dose

Quanto ai criteri per l’utilizzo del green pass in Italia, sembrerebbe confermato il rilascio anche per i vaccinati con una sola dose, seppur mantenendo l’invito a provvedere in tempi brevi alla seconda dosa. Stando ai rumors la questione pare aperta sui luoghi e gli esercizi commerciali (come bar e ristoranti), ai quali sarà possibile accedere con una sola dose di vaccino.

Il confronto è ancora aperto dal momento che c’è chi spinge per una libera circolazione solo in caso di doppia dose, ma pare si stia pensando al compromesso limitando i vincoli solo per le regioni in condizioni di zona gialla in poi. Incertezza ancora sulle tempistiche dal momento che se si raggiungerà un’intesa questa settimana, il decreto potrebbe anche slittare agli inizi di agosto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here